uggs sko louis vuitton oslo nike sko polo ralph lauren dame louis vuitton norge oakley norge parajumpers norge oakley briller polo ralph lauren salg moncler jakke ray ban solbriller canada goose norge ray ban norge woolrich jakke parajumpers salg

Regione Lazio

Un’importante passo avanti per le strutture socio-assistenziali del Lazio promosso, fra gli altri, da UNEBA LAZIO e CNEC (Centro Nazionale Economi di Comunità).
Finalmente si fa chiarezza su alcuni importanti requisiti obbligatori, alcuni dei  quali permetteranno di poter completare  l’iter dell’accreditamento delle strutture socio-assistenziali che, ricordiamo, è condizione necessaria per continuare a ricevere il contributo integrazione retta da parte dei Comuni/Municipi. Ad oggi è in vigore la proroga per il Comune di Roma al 31.12.2018 termine ultimo per il completamento delle procedure di accreditamento.
Dunque, la Giunta Regionale del Lazio ha deliberato modifiche in merito all’accreditamento delle strutture che prestano servizi socio-assistenziali a ciclo residenziali e semi residenziale nel lazio (DGR 124/2015) ed in materia di requisiti delle strutture stesse (DGR 1305/2004 e s.mi.).
Le delibere di approvazione (pubblicate sul bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 21 del 13/03/2018) sono:
• D.G.R. n. 130 del 27/02/2018 riguardanti le modifiche requisiti accreditamento
• D.G.R. n. 131 del 27/02/2018 riguardanti modifiche requisiti strutture socio-assistenziali
• D.G.R. n. 155 del 02/03/2018 riguardanti rettifica parziale alla D.G.R. 131 del 27/02/2018
Tra gli aspetti normativi che ci riguardano più da vicino, fra gli altri,  è da segnalare la modificata contenuta nella D.G.R. n. 130 riguardante “requisiti di qualità del personale” relativamente programmi di aggiornamento obbligatori da svolgere annualmente nell’area di utenza specifica della struttura (anziani, minori, adulti con disabilità, persone con disagio sociale, donne in difficoltà), che per molti è rimasto l’ultimo adempimento da espletare.
Un’importante conquista, che ripaga il lavoro svolto nei tavoli tecnici regionali in quest’ultimo anno  dalle nostre associazioni. Non ci soddisfa completamente, visto le difficoltà che affrontano giornalmente le strutture socio-assistenziali ed in particolare delle case di riposo, per questo continueremo a lavorare.

A cura del dott. Massimo Scarpetta
 
Esci Home

Tag cloud